Bando Marchi +3: sospeso per esaurimento fondi. Previste nuove risorse per marchi, brevetti e design

Con Decreto Direttoriale del 10 giugno 2020 è stato ufficialmente sospeso, dopo pochi minuti dall’apertura, lo sportello per il Bando Marchi+3, l’agevolazione rivolta alle PMI italiane per favorire la registrazione di marchi dell’Unione Europea e internazionali.

Come comunicato dall’UIBM con una nota sul sito, in poco più di 20 minuti l’Unioncamere attraverso il sito www.marchipiu3.it ha ricevuto 1.768 domande, un numero che ha portato all’esaurimento del finanziamento totale disponibile pari a 3,5 milioni di euro.

Per soddisfare il grande interesse manifestato verso gli incentivi per la valorizzazione dei titoli di proprietà industriale, una nuova nota dell’UIBM pubblicata lunedì 15 giugno sul sito annuncia l’adozione di un nuovo decreto direttoriale, in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, per la programmazione dell’apertura per l’annualità 2020 dei bandi Marchi+, Brevetti+ e Design+.

Le risorse disponibili complessive ammonteranno a 43 milioni di euro, così suddivise: 25 milioni per Brevetti+, 14 milioni per Disegni+, 4 milioni per Marchi+.

Il Decreto inoltre dispone che gli avvisi relativi ai termini di presentazione delle nuove domande per i Bandi saranno pubblicati entro 30 giorni.

Per maggiori informazioni è possibile consultare la nota dell’UIBM.